Segui i canali social:

NOI LA
CIVICA

Commissione Pari Opportunità: se non ora, quando?

Un mese fa il Sindaco ha dato comunicazione dell’avvenuta nomina della Commissione Pari Opportunità, della quale fanno parte Consigliere e Consiglieri Comunali e rappresentanti della società civile, Associazioni e Istituzioni.

A quasi un anno dall’insediamento di questa Amministrazione abbiamo dunque un organismo che può dare un contributo di idee, proposte, iniziative a favore dei diritti e della qualità della vita di donne e uomini, con attenzione particolare alle situazioni di discriminazione, svantaggio o pericolo.

Una Commissione come questa può e deve intervenire su situazioni e realtà vicine, che riguardano la comunità o il territorio, ma può, opportunamente, anche manifestare sostegno a situazioni – pur lontane geograficamente – ma per le quali risulti necessario affermare e difendere diritti e valori. Una Città che si mobilita, attraverso i suoi organismi istituzionali, per tutelare il diritto degli esseri umani alla vita, alla dignità, alla speranza, dà un segnale forte di civiltà verso un’opinione pubblica che su questi temi, in questi giorni, viene interrogata o sollecitata.

Siamo infatti fortemente scossi dalle notizie sulla situazione che sta vivendo la popolazione afghana, in particolare le donne, con i loro figli e le loro famiglie, ma anche i giovani e le giovani con le loro aspirazioni e i loro sogni.

Crediamo che convocare la Commissione Pari Opportunità del nostro Comune sia necessario in un momento come questo, per dare a tutti i componenti la possibilità di incontrarsi e confrontarsi sulla situazione contingente e sulle idee e iniziative che, con sensibilità e attenzione, possono essere valutate.

Un segnale da parte delle Istituzioni in questi casi è importante, costruisce tessuto umano e consapevolezza, è occasione di partecipazione e di riaffermazione di valori fondamentali come la libertà, la dignità, i diritti umani. Altre Città si stanno attivando per sensibilizzare la popolazione, anche Castelfranco può fare la sua parte.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi contatti!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram