Segui i canali social:

NOI LA
CIVICA

Informare

Non so se vi siete accorti che da oltre un anno non viene più realizzato e distribuito agli abitanti della nostra Città il notiziario comunale.

Può darsi che per molti non sia un problema, ce n’è di ben più grandi, al momento. Ma il “benaltrismo” pare non essere un buon metodo per affrontare la realtà con tutte le sue sfaccettature. E il tema “informazione” di sfaccettature ne ha molte, lo vediamo nelle piccole come nelle grandi cose di questi giorni dove, dopo l’aggressione all’Ucraina da parte della Russia, le “narrazioni” diventano una guerra parallela.

Anche a livello comunale l’informazione è importante. Per molti cittadini è infatti uno strumento utile a conoscere l’attività dell’Amministrazione pubblica e le tematiche affrontate nell’interesse della comunità. Che cosa fa il nostro Comune, che problemi ci sono, che opportunità vengono offerte alla nostra Città e dalla nostra Città?

Sappiamo che molti cittadini non sono ancora in grado di accedere alle informazioni on line, alcune fasce della popolazione non hanno strumenti o possibilità di usare un computer e hanno bisogno di avere una pagina tra le mani. Ci sono i quotidiani locali, ma non tutti possono passare in edicola tutti i giorni… E aggiungiamo che, nella nostra Castelfranco, l’accesso a internet – soprattutto nelle frazioni e in alcune zone anche centrali – non è a livelli accettabili.

Ultimo ma non ultimo: una puntuale informazione da parte di chi amministra il Comune è dovuta e prevista anche dall’articolo 25 dello Statuto Comunale.

Così, nell’ultimo Consiglio Comunale, abbiamo chiesto se ci sarà a breve la ripresa della stampa del Notiziario. Abbiamo anche domandato se, nel budget per l’informazione e la comunicazione istituzionale, il Notiziario è previsto e quale quota percentuale è dedicata a questo importante strumento che deve dare voce a tutte le componenti del Consiglio Comunale, sia di maggioranza che di minoranza. Ricordiamo bene che nel notiziario Comunale del dicembre 2020, primo e ultimo numero finora agli atti, le minoranze in Consiglio non c’erano e si è rimediato con una integrazione successiva.

Una risposta – in verità molto sintetica – l’ha data il Sindaco. Una pubblicazione del Notiziario è prevista entro il 1° semestre 2022. Nessuna risposta invece rispetto alla percentuale di spesa prevista per la comunicazione istituzionale. Il Sindaco purtroppo non aveva questi dati, che comunque sono importanti perché si tratta di impiego di risorse pubbliche: siamo a metà marzo, attendiamo fiduciosi nuovo Notiziario e risposte precise.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi contatti!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram